In questo caso, non si può parlare di semplice pulizia del viso, ma di un trattamento che unisce la pulizia al concetto anti-età
Le funzioni sono diverse:

  • eliminazione delle cellule morte
  • stimolazione del turn-over cellulare, alla base per mantenere la pelle giovane
  • stimolazione della formazione di nuovo collagene con effetto tonificazione
  • miglioramento dell’aspetto di linee di espressione
  • intervento sui danni causati dal photoaging

Con gli ultrasuoni attiviamo la penetrazione transdermica degli attivi contenuti nei prodotti della vostra routine di skincare. Come sapete, i cosmetici tradizionali non sono destinati a penetrare in profondità , sicuramente la dermocosmesi fa una grande differenza, ma pensate alle potenzialità esponenzialmente incrementate grazie a questa tecnologia…i principi attivi dermocosmetici penetrano negli strati profondi e i risultati che otterrete saranno decisamente più impattanti. Questa tecnologia è definita sonoforesi.

La scelta del device corretto è di fondamentale importanza!
Ho scelto per una spatola particolarmente performante, l’intensità degli Hertz è regolabile, dai 26.000 fino a 35.000 al secondo, indubbiamente un vero gioiello per la pelle.

La spatola è ergonomica e mi piace perché la sua dimensione consente di raggiungere ogni area del viso con facilità, attivando gli ultrasuoni in ogni centimetro del vostro viso senza subire cali di potenza.
Ho testato molte spatole in questi anni e devo ammettere che questa è davvero un passo avanti!
Se vorrete imparare ad utilizzare il device per sfruttare tutte le sue potenzialità ed ottenere risultati professionali, vi invito ad aderire alla video-consulenza, solo in questo modo potrete rendere il vostro trattamento professionale, imparando le tecniche necessarie per trattare la vostra tipologia di pelle e relative problematiche in relazione alle aspettative personali.
Consulenza sulla routine ideale di skincare.

Devi essere connesso per inviare un commento.